fbpx

Uomo nel lago, il mistero di Laveno

Proseguono le ricerche del corpo dell'anziano che è stato visto gettarsi dal traghetto lunedì mattina. Già ispezionati 83 mila metri quadrati (pari a 11 campi da calcio)

Un dramma che somiglia sempre più ad un mistero. Da 4 giorni i Vigili del Fuoco scandagliano i fondali del Lago Maggiore, nel tratto antistante Laveno Mombello, dove lunedì a mezzogiorno un uomo è stato visto gettarsi dal traghetto. Il corpo, al momento, sembra letteralmente inghiottito. Il sottomarino telecomandato, portato in loco da una squadra di pompieri di Trento, ha già ispezionato più di 83 mila metri quadrati, pari a 11 campi da calcio, ma senza alcun esito. Certo, le ricerche sono particolarmente difficile, complice la profondità del Verbano, che in alcuni punti supera i 300 metri.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.