AIME, uno sportello per “batter cassa”

Gianni Lucchina presenta il nuovo servizio dell'associazione: "consentirà a famiglie, professionisti e imprese di accedere più facilmente alla liquidità e far fronte a questa drammatica crisi"

Uno sportello per il credito. Cioè per accedere a una liquidità di cui famiglie e imprese avvertono un crescente e angosciante bisogno.

AIME Varese ha deciso di aprirlo proprio adesso, in un momento di fibrillazione politica, crisi economica e marcata incertezza prospettica.

Vi si potrà rivolgere l’imprenditore che spera di aggirare le porte chiuse o le maglie strette delle proprie interlocuzioni bancarie. Ma anche professionisti, singoli cittadini e padroni di casa in cerca di interventi strutturali, visti i ritardi che stanno rallentando il volano noto come 110%.

Ne parliamo con Gianni Lucchina, direttore AIME, il quale insiste: “Le associazioni devono adeguarsi ai tempi che corrono e attivare nuovi servizi”. 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.