Banche, CISL: “Vinta una partita, non il campionato”

Soddisfatta per la firma del nuovo contratto, la First attende al varco i piani industriali di alcuni grandi gruppi. Oltre mille, nella zona dei laghi, i posti di lavoro bruciati

Cominceranno a Febbraio gli incontri della First Cisl per illustrare ai bancari il contratto così come recentemente rinnovato. Il giudizio del sindacato è positivo, perché a fronte di un quadro difficile e in continua trasformazione sono state pretesi e ottenuti scatti salariali e tutele sociali.

Nel giro di qualche anno, lavorare in banca è diventata tutta un’altra cosa. Sono cambiati i concorrenti, gli strumenti, le tecnologie, il quadro di riferimento. E migliaia di sportelli hanno chiuso i battenti, lasciando senza filiali a portata di mano i piccoli centri, con ovvie conseguenze per cittadini anziani con scarsa mobilità e poca dimestichezza online. Un problema sociale oltre che occupazionale rispetto al quale l’accordo raggiunto dal sindacato rappresenta una vittoria cui seguiranno tante altre sfide. 

Il segretario Alberto Broggi: “Attediamo al varco i piani industriali“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.