Casa, i nuovi orizzonti: “Meno clienti, più giardini”

Mercato Immobiliare sotto la lente degli addetti ai lavori, al centro di un convegno organizzato a Varese. Taverna: "Ecobonus, opportunità da cogliere". Vanetti: "Il lockdown ci ha insegnato a privilegiare terrazzi e giardini"

Tastare il polso immobiliare significa guardare in faccia la cosiddetta società civile nel dopo Covid, scrutando le emozioni, le paure, le incertezze che l’emergenza ha lasciato.

Gli esperti della FIMAA, 12 mila associati in tutta Italia, diverse centinaia nel varesotto, si sono riuniti oggi, sotto al cappello di Confcommercio e Comune di Varese per il punto su un mercato da reinventare.

Sì, perché se è vero che, numeri alla mano, il lockdown sta presentando il conto, è altrettanto vero che i clienti sono meno, ma molto più convinti e informati.

Ne parliamo con il numero uno nazionale della FIMAA, Santino Taverna, e il vicepresidente provinciale, Dino Vanetti.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.