Eventi saltati, mano tesa di AIME

L'associazione raccoglie l'appello di Sonia Milani, che a Rete55 aveva comunicato il disagio di chi organizza iniziative a misura di famiglie e di piccoli: domani videoconferenza dall'associazione di categoria

Non poteva certo cadere nel vuoto l’appello di Sonia Milani, imprenditrice del settore eventi, particolarmente attiva nelle iniziative per bambini e famiglie, che l’altro giorno, attraverso Rete55 aveva dato voce al disagio dell’intero settore. Un’imprenditoria di nicchia, che non ha saracinesche da alzare o abbassare, né tavolini cui servire, né merci da spostare, ma che lavora a colpi di progetti, creatività, talento artistico. Per loro il coronavirus fa rima con una parola forte e terribile: cancellazione. Le feste, le manifestazioni, i laboratori per piccoli annullati si contano a centinaia, ma nessun paracadute è stato previsto. Perciò, oggi, è l’associazione AIME a rispondere presente, invitando tutti gli addetti ai lavori a mettere a punto, insieme, un piano di resistenza.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.