“Giochi di Palazzo vergognosi. Qui la gente soffre!”

Gianni Lucchina (Aime Varese) chiede alla politica uno scatto di responsabilità: "Incredibile ci si abbandoni alla tattica mentre l'economia affonda". Sul Recovery Plan: "Occasione unica per salvare il Paese"

E’ un vero e proprio sfogo quello di Gianni Lucchina, direttore generale di AIME Varese, che lancia una forte critica alla politica e, nel contempo, un accorato appello alla responsabilità.

Da un lato, l’esponente di categoria definisce “vergognosi” i giochi di Palazzo che riempiono le cronache di queste ore: il riferimento è alla crisi di governo e alla probabilità che Matteo Renzi faccia mancare all’esecutivo del Conte Due i voti che sostengono la maggioranza. “Qui c’è gente in coda per ricevere pasti caldi, tuona Lucchina, come si può pensare unicamente alla tattica in momenti così drammatici?”.

Dall’altro, il direttore di AIME invoca una seria gestione del Recovery Fund: “E’ un’occasione unica per risollevare il Paese: quei soldi vanno usati bene, a cominciare dal sostegno all’impresa“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.