L’artigiano sa e vuole fare. Ma può?

Bilancio di fine anno per Confartigianato, che da Gallarate suona la sveglia alla politica. Quelli del sì, spiega Davide Galli, non temono il cambiamento

Tasse giuste, infrastrutture moderne, burocrazia sostenibile. Il presidente di Confartigianato Varese, Davide Galli, traccia un bilancio di fine anno all’insegna del “fare”. Quello che costituisce il dna degli imprenditori e che regole troppo complicate o tropo onerose ostacola ormai da troppi anni. “Il nostro futuro – spiega il numero uno dell’associazione – ruota intorno alla persona, motore e destinataria dell’innovazione”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.