L’azienda che lotta due volte: contro virus e crisi

TWS di Somma Lombardo resta operativa perché inserita nel filone sanitario, ma a parità di ordini (e di urgenze ancor più accentuate) dovrà lavorare a ranghi ridotti, sobbarcandosi oneri sociali che il governo cita ma non affronta

Da 30 anni Giuseppe Longhin guida la TWS, nata nel 1974 grazie a papà Ubaldo, sita a Somma Lombardo, e anche in questi giorni aperta e operativa in ossequio al ruolo che occupa in una filiera cruciale come quella sanitaria. Lo scrive a chiare lettere l’AB Medica di Cerro Maggiore, che produce dispositivi di protezione, comprese le mascherine, e che indica TWS come partner fondamentale per il packaging. Il lavoro, quindi, prosegue. Ma a ranghi ridotti. Anzi, risicati. In azienda, sostanzialmente, ci sono solo i due fratelli Longhin. Alle prese con molti ordini, personale costretto a casa e oneri difficilmente sostenibili.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.