Cerca
Close this search box.

Legalità, AIME gioca in contropiede

L'associazione, in sinergia con Sos Varese, attiva uno Sportello e un numero di telefono utili ad assistere e accompagnare gli imprenditori precipitati nella morsa degli usurai o a rischio estorsione. Il comandante della Guardia di Finanza: "Non fidatevi delle presunte scorciatoie"

Chiunque, stretto nella morsa della crisi, abbia ceduto all’ingannevole, demoniaco richiamo degli usurai, oppure, in prospettiva, stia valutando offerte di presunto aiuto in arrivo da canali sommersi e poco affidabili, è bene che segni subito questo numero: 335/7091596.

Dall’altra parte del filo risponderà una voce amica, pronta ad accompagnare l’imprenditore lungo un cammino virtuoso e legale. E’ questo il cuore pulsante dello sportello voluto da AIME, in collaborazione con Sos Varese, nell’ambito di un progetto che attinge la propria denominazione dal gergo calcistico: Contropiede.

Alla presentazione, oltre al presidente e al direttore dell’associazione di categoria, Giuseppe albertini e Gianni Lucchina, è intervenuto anche il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Generale Crescenzo Sciaraffa.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Google Play