Tavolini gratis, da FIPE l’appello “salva locali”

Per Giordano Ferrarese l'azzeramento della TOSAP riconoscerebbe il ruolo sociale dei dehors, fattori funzionali alla Rigenerazione delle città. In cambio, gli esercenti si impegnano a salvaguardare decoro e arredo urbano

Azzerare definitivamente la Tassa sull’Occupazione del Suolo Pubblico, dando ossigeno a bar e ristoranti e coinvolgendo le imprese nel processo di Rigenerazione Urbana.

E’ la proposta della Federazione Pubblici Esercizi, pianeta della galassia Confcommercio guidato, a livello provinciale, da Giordano Ferrarese, il quale siede anche nel direttivo nazionale.

Poiché le agevolazioni sulla TOSAP vanno esaurendosi, il numero uno della FIPE invoca un passo avanti, anziché un ritorno al passato e rilancia: “Esonerando gli esercizi dal pagamento della tassa – spiega – i Comuni tenderebbero una mano agli imprenditori, faticosamente in risalita dopo il periodo covid e alle prese con il caro bollette e i costi sempre più salati. 

Ma oltre al “do” c’è anche un “des”. Azzerando il balzello, verrebbe riconosciuto il ruolo pubblico, sociale e culturale del commercio e si coinvolgerebbe attivamente l’impresa nel processo formale e sostanziale di Rigenerazione Urbana, obbligandola a prendersi cura delle aree occupate, vigilando sul decoro e valorizzando l’arredo.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.