“Vaccino e Formazione, imprese sul pezzo”

Sulla campagna in corso, Confartigianato apre le porte delle imprese: "Attraverso i medici del Lavoro possiamo accelerare il processo e sgravare il SSN". Capitolo ITS: "Sono fucine preziose, le aziende coinvolgano di più i giovani". Nuovo sito associativo per spezzare la "solitudine"

Vaccino, formazione, community.

Confartigianato affronta di petto tre sfide del presente e del futuro: la lotta alla pandemia, l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e la valorizzazione pratica e solidale del tessuto di piccola e media impresa che caratterizza il territorio.

Sul primo punto, Davide Galli è chiaro: “Bisogna coinvolgere le aziende nel piano vaccinale, al fine di ottenere due risultati: sgravare il sistema ospedaliero e i centri vaccinali. E accelerare il ritorno verso una produttività più efficace, completa e serena”.

Insomma, le imprese possono e devono fare la propria parte. E non solo sul fronte sanitario. I 3 Istituti Tecnici Superiori presenti in provincia di Varese, incalza il presidente, rappresentano delle efficaci fucine di ragazzi qualificati. Occorre che il tessuto risponda presente, assorbendo più forze fresche da impegnare in percorsi pratici di autentica attività d’impresa”.

Infine, la novità tecnologica e comunicativa targata Confartigianato. Si tratta del nuovo sito impreseterritorio.org, nato dall’esigenza di distinguere l’area dei servizi all’impresa da quella più istituzionale. Obiettivo, dare vita a una vera e propria community, che favorisca l’interazione e il gioco di squadra tra associati, spezzando quella solitudine dell’impresa che l’emergenza covid ha drammaticamente accentuato.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.