Accam, paradosso “strategico”

Il territorio vuole chiudere l'inceneritore. Peccato che la burocrazia statale non sia d'accordo

L’inceneritore non lascia, anzi rischia di raddoppiare. E’ quanto emerge dalla Conferenza dei Servizi che si è svolta a Milano e che ha lasciato stupefatti (e molto preoccupati) i Comitati civici che da anni si battono per lo smantellamento dell’impianto. All’orizzonte, l’incubo di un impianto che il governo potrebbe considerare strategico.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.