Azzate, Cucina nigeriana e i giusti “ingredienti”

Polemiche sull'iniziativa della scuola materna, che vedrà i richiedenti asilo nele vesti di "chef per un giorno"

Fa discutere l’iniziativa del Comune di Azzate, che ha invitato quattro richiedenti asilo alla Scuola Materna del paese. Martedì prossimo saranno loro a cucinare il pranzo, proponendo ai piccoli qualche delizia nigeriana. La Lega insorge: “Basta coi clandestini! Sì al km zero!”. La domanda è: esiste un contesto, uno soltanto, in cui si possa sotterrare l’ascia di guerra e mettere da parte argomentazioni che, per quanto fondate, poco c’entrano col caso specifico?

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.