Provincia con le ali spezzate

Dopo Aermacchi, anche Agusta rischia di spostare a Roma la propria sede legale.

Addio provincia con le ali. Ormai governo e vertici di finmeccanica hanno deciso di concentrare sulla Capitale vertici e cabine regia di tutte le aziende del gruppo. Questo significa che, nel varesotto, resteranno solo gli stabilimenti, cioè la componente operativa e tecnica. Il cervello del colosso sarà lontano da qui. E le decisioni non dovranno più tenere conto delle esigenze di questo territorio. E la Regione che fa? Balbetta. A quando un’azione politica convinta a difesa del territorio?

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.