Eicma, uragano Rossi e Varese nostalgica

L'ultimo saluto al "dottore" all'esposizione internazionale delle due ruote, tra commozione e sorprese. Protagonista anche il "made in Varese" con le ultime novità.

Eicma apre le porte al pubblico e si colora di giallo in onore di Valentino Rossi, il 9 volte campione mondiale di MotoGP. Lo speciale evento “One more lap” ha richiamato migliaia di fan e appassionati da tutto il pianeta che hanno sfidato freddo e pioggia per un ultimo saluto al dottore dopo il ritiro dalle piste a 26 anni di carriera. E lui si è presentato così, in sella ad una moto dalla speciale livrea per i 60 anni della casa di Iwata. Sul palco anche le Yamaha con cui ha vinto i suoi ultimi 4 titoli. E poi il racconto di Rossi e dei momenti che sta vivendo oggi. “Le domeniche non saranno più le stesse senza di te” suggerisce la presentatrice dell’evento”. Qualcuno dalla folla grida “Ripensaci”, ma indietro non si può tornare e lo sa anche il campione a cui mancherà l’abbraccio dei suoi tifosi. Mentre continuano le grandi emozioni con il Vale tra sorprese e vecchi amici, nei 5 padiglioni di Eicma, alla sua 78° edizione, dopo un anno di pausa, centinaia i bolidi pronti a farsi ammirare e cavalcare. E se da una parte la sensazione è quella di un salone del ciclo e motociclo, ora chiamato esposizione internazionale delle due ruote, ancora un po’ sottotono, complice l’assenza di marchi blasonati come Bmw e Ducati, dall’altra, la voglia di tornare di costruttori e pubblico c’è e si vede. Il mercato delle moto è in positivo secondo i dati Ancma del primo semestre 2021. L’industria delle due ruote vale oltre 7 miliardi di euro con più di 100mila addetti e si conferma la scelta preferita di mobilità post-pandemia. Tante le novità presentate dalle case motociclistiche sia italiane che estere, alla fiera milanese. Segmento sempre più popolato, le maxi enduro o adventure bike dove si inserisce da quest’anno anche Mv Agusta con il suo Lucky Explorer Project e due neo nate più accessibili di casa Schiranna, sulle orme della mitica Cagiva Elephant. Presente a Eicma un altro storico marchio motociclistico varesino dal 1971 che compie mezzo secolo. E’ la Swm con due nuove proposte che parlano di territorio, la Va400Z e la Va125Z, due naked di piccola cilindrata il cui nome rievoca le vecchie targhe su cui era specificata la provincia di immatricolazione. Allo stand inoltre un inedito bicilindrico 500 che andrà ad equipaggiare modelli on e offroad. Oltre alle moto tanti scooter, e-bike e monopattini elettrici, quest’ultimi sempre più curati nei dettagli e nel design. Non sono mancati i brand di componentistica e le aziende che producono accessori come la varesina Ariete con la prima maschera a 0 emissioni di CO2. Ancora due giorni di adrenalina tra spettacoli gare ed esibizioni prima che Eicma spenga i motori in attesa di un nuovo appuntamento per il prossimo anno, auspicandosi, al completo di brand e pubblico.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.