La voce del mare per bocca di Genoni

Gianluca Genoni, primatista mondiale di immersione in apnea, è tornato a casa nel suo rione Sacconago a Busto Arsizio per parlare del rapporto tra l’uomo e il mare, fra luoghi incontaminati e sfide ambientali. A intervistarlo, Chiara Milani

É stata all’insegna dell’amarcord, ma anche della riflessione sulle acque in cui ci troviamo e ci troveremo a navigare, la serata dedicata al rapporto tra l’uomo e il mare che, nel “suo” rione Sacconago a Busto Arsizio, ha visto la partecipazione di Gianluca Genoni, primatista mondiale di immersione in apnea e conduttore televisivo per programmi sportivi e sull’ambiente marino, oggi impegnato nella tutela e salvaguardia del mare e in diversi progetti di ricerca medico/scientifica.
Grazie a un pool di organizzatori –
la Parrocchia dei santi Pietro e Paolo con i volontari del Cinema Teatro Lux, che ha ospitato l’evento, ma anche la Famiglia Sinaghina, L’Associazione dei Commercianti di Sacconago e quella dei Marinai d’Italia, l’Acli locale e Legambiente, a cui si è aggiunta la partecipazione dei promotori della campagna Stop Finning contro l’uccisione degli squali per averne le pinne – pur fisicamente lontani dalla costa, ci si é tuffati nel blu prima con il docufilm “La voce del mare “ e poi immergendosi con il campione che, nato in piena pianura padana, ha fatto dell’acqua il suo elemento naturale

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.