Nissan sfida la Busto dei motori

Si accendono le vetrine dell'ex autosalone Fiora a Busto Arsizio per il lancio del nuovo showroom tutto Nissan, nato dall'intesa tra la casa automobilista giapponese e la società Busto Motor Company. Madrina di un'inaugurazione con i fiocchi, Aida Yespica. Diversi i temi affrontati, dall'elettrico alle nuove tecnologie.

Il colosso automobilistico Nissan annuncia il felice matrimonio con la società Busto Motor Company all’inaugurazione del nuovo showroom, l’ex autosalone Fiora a Busto Arsizio. Un grande evento per parlare di elettrificazione più accessibile, nuove tecnologie, valori condivisi. E’ anche l’occasione, da parte dell’amministratore delegato di Nissan Italia, Marco Toro, per lanciare una sfida ai tre titolari della concessionaria.

Dati alla mano, le auto elettriche rappresentano solo il 4% del mercato. Secondo l’amministratore delegato di Nissan Italia le ragioni sono principalmente tre: le auto elettriche costano troppo, si conoscono poco, mancano le infrastrutture. Le colonnine di ricarica, ad esempio, sono previste nel nuovo Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) ma ci vorrà del tempo perché siano installate.

Alla serata presente anche il sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli, soddisfatto per la riqualificazione di un’area che fino a questo momento era abbandonata e mal frequentata.

Cambio di immagine importante per la società Busto Motor company che sfoggia la nuova veste e lancia il nuovo logo. Il responsabile marketing Patrick Bani ne spiega il significato.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.