“Non fateci la carità, chiediamo lavoro”

A Busto Arsizio, Effatà lancia l'appello alle aziende del territorio: “Con la convenzione articolo 14, potete assumere un disabile attraverso la nostra cooperativa sociale, dando in cambio una commessa di lavoro”

Non chiedono la carità. Domandano lavoro. Commesse che contribuiscano a dare dignità a quelle persone con cui la vita è stata meno generosa. Un’attività, quella della cooperativa sociale Effatà, che a Busto Arsizio è iniziata nel 1998 nel rione Frati e oggi prosegue in via Magenta. Di qui, l’appello alle aziende del territorio

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.