Astuti: “100 vaccini a medico: un’inezia”

L'esponente regionale PD attacca Regione Lombardia: "Solo 30 dosi dal 19 al 26 Ottobre, altre 70 da lì a metà Novembre: impossibile soddisfare la richiesta"

A pochi giorni dalla presentazione ufficiale della campagna per il vaccino antinfluenzale (per rivedere il servizio, con numeri e strategie, clicca qui), scatta l’allarme PD. A farsene portavoce, il consigliere Samuele Astuti, preoccupato dal “numero irrisorio” delle dosi previste.

“In questo momento – spiega l’esponente dem – i medici di base lombardi stanno ricevendo una circolare regionale che avverte dei criteri di distribuzione. Dal 19 Ottobre ne saranno consegnate, a ciascun medico, 30 dosi. Altre 20 arriveranno tra il 26 e il 31 e altre 50 dal 2 Novembre alla metà del mese. Dopodiché sarà possibile prenotarne altre”.

Cifre del tutto inadeguate, secondo l’opposizione, che contesta Regione Lombardia nel merito e nel metodo. Da un lato, insiste Astuti, “i medici di medicina generale presenti nella nostra Regione contano, in media, 1400 pazienti. Dall’altro, appare evidente che la vera e propria campagna inizierà dopo la metà di Novembre, a differenza di quanto annunciato nei giorni scorsi”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.