fbpx

Biblioteca orfana, la Lega celebra il triste anniversario

Ironica messa in scena dell'opposizione malnatese: torta e candeline per un servizio pubblico fondamentale, ma da tre anni "azzoppato"

Una torta e 3 candeline, ma nessun compleanno. La Lega di Malnate sceglie la via sarcastica dell’anniversario per stigmatizzare i 36 mesi senza un bibliotecario.

L’ironica performance è andata in scena ieri sera, in consiglio comunale, quando la capogruppo del Carroccio, Paola Cassina, si è presentata in aula con una torta: “Tre anni fa il nostro storico bibliotecario è andato in pensione: nessuno lo ha mai sostituito. Ad occuparsi di questa fondamentale struttura comunale è, oggi, un solo funzionario, una specie di eroe costretto a vestire, in contemporanea, i ruoli di bibliotecario, assistente, e archivista. Al suo fianco, un dipendente precario che a breve uscirà di scena, un volontario e un ragazzo del servizio civile in scadenza a Gennaio”.

Un quadro penoso, secondo la Lega, che accusa l’amministrazione Bellifemine di trascurare un importante servizio all’utenza e di svilire la cultura cittadina e il lavoro.

A soffiare sull’ironico dolcetto, il gruppo al gran completo: oltre a Cassina, Daniela Gulino, Greta Regazzoni e Stefano Negro.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.