Colombo, sindaco d’Europa: “Il futuro è dei territori”

Eletto primo cittadino della sua Daverio, l'imprenditore ed esponente di categoria auspica una rinnovata centralità dei sindaci, autentica espressione delle comunità locali. E il prossimo consiglio provinciale? "Io penso al mio paese - taglia corto - ma spero che la parola d'ordine torni ad essere radicamento"

Non è vero che non ci sia due senza tre, scherza Marco Colombo, che dopo qualche tentativo andato fuori bersaglio ha strappato lo scettro di primo cittadino diventando sindaco di Daverio.

Ospite di Rete55, l’imprenditore, noto per la sua attività associativa prima ancora che politica è già al lavoro su manutenzione e progetti di ampio respiro, ma allarga lo sguardo alle prossime scadenze, cominciando dal rinnovo del consiglio provinciale.

Colombo, che intende concentrarsi appieno sulla propria comunità, non guarda a quella tornata per una propria ambizione, ma auspica il salto di qualità nel rapporto tra istituzioni e territori.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.