“Furore civico? C’è troppa ipocrisia”

Il sindaco rivendica la funzione del Manifesto da lui lanciato in tempi non sospetti

“Il furore civico di questi mesi? C’è tanta ipocrisia in molti movimenti che vedo spuntare qua e là”. Gosì Gigi Farioli spegne l’entusiasmo di chi spaccia le liste civiche per emblemi di buona politica in quanto tali. E rivendica il ruolo centrale del Manifesto da lui stesso lanciato mesi fa.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.