Cerca
Close this search box.

Gavirate: Il rammarico di Lucchina: “Vince la continuità”

Gianni Lucchina analizza la sconfitta, bacchetta le prime parole del sindaco: “Minoranze più forti di lui”

“Il sindaco è stato votato da meno di 2 mila persone, mentre le due opposizioni messe insieme sfiorano le 2.600”.
Un calcolo che sa di avvertimento quello che Gianni Lucchina lancia alla nuova amministrazione comunale di Gavirate, guidata da Massimo Parola.
Lucchina, terzo classificato con una lusinghiera dote di 1265 consensi e due consiglieri eletti.
“La città ha scelto la continuità”, afferma Lucchina, rammaricato e determinato a un impegno in minoranza severa ma giusta.
Con Simone Foti (giunto secondo con 1317 voti), Lucchina non esclude convergenze su punti, istanze e programmi, auspica una mano tesa della maggioranza (magari per la presidenza del consiglio comunale) e al neo sindaco indirizza una frecciata: “A differenza di Parola, noi non ci siamo mai permessi di giudicare o criticare le liste altrui”.

Disponibile su Google Play
Disponibile su Google Play