Giunta Antonelli, si cambia: 5 volti nuovi su 7

Uniche conferme, Maffioli e Mariani. A Reguzzoni l'inclusione e la Salute. Torna in auge Cislaghi, che si occuperà di personale. Il più giovane è Artusa (economia e sport). a Loschiavo la sicurezza. Il sindaco: "Parola d'ordine, lavoro. Ruolo importante per i consiglieri delegati"

Sono Manuela Maffioli e Giorgio Mariani le uniche due conferme della giunta Antonelli, che reduce dalla vittoria al primo turno cambia passo e anche molti dei voti che lo affiancheranno nei prossimi 5 anni.

Alla vicesindaco, nonché assessore alla cultura e allo sviluppo economico, e all’assessore alla rigenerazione urbana, soprannominato “il sognatore” per le sfide ambiziose raccolte e tradotte in realtà, si affiancano: l’esperta esponente leghista nonché consigliera provinciale Paola Reguzzoni, che si occuperà di inclusione sociale e salute, l’ex assessore Mario Cislaghi, cui spetteranno i rapporti istituzionali e il personale; Maurizio Artusa a economia e sport, Daniela Cerana, alle politiche educative e Salvatore Loschiavo, a sicurezza e mobilità.

Massima concentrazione sui fondi del piano nazionale, da gestire e spendere in modo opportuno e lungimirante e su progetti di ampio respiro come il nuovo ospedale, partita che il sindaco ha deciso di trattare in prima persona, così come opere pubbliche, innovazione, ecologia e partecipate.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.