I paletti di Bianchi: “Bilanci chiari e squadra unita”

Il papabile candidato sindaco di Varese mette le mani avanti: "La sfida mi appassiona, ma non a qualunque costo. E non accetterò alleati capricciosi"

“Candidarmi sindaco di Varese e, nel caso, lasciare Roma per tornare sul territorio, è una prospettiva che mi entusiasma e mi inorgoglisce”.

Così Matteo Bianchi, in auto con Matteo Inzaghi, commenta la propria (possibile) corsa alla poltrona più alta di Palazzo Estense. Ma la strada verso le elezioni è ancora lunga e l’onorevole leghista detta due condizioni: una relativa alle casse comunali, l’altra relativa alla coalizione di centrodestra: “Sarò io a scegliere la squadra: e non accetterò diktat“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.