Lega sull’Aventino, Longhin: “Scelta sbagliata”

L'esponente del Carroccio non condivide la polemica assenza dei colleghi parlamentari

“Giusto protestare, sbagliato lasciare l’aula”. La pensa così Giuseppe Longhin, combattivo capogruppo della Lega in consiglio provinciale. L’esponente padano è indignato dal blocco della liquidità del partito per volere del Tribunale, ma non condivide la scelta dei parlamentari leghisti di abbandonare i lavori dell’aula. “Chi manca – sentenzia – ha sempre torto”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.