Longobardi e Borgo non si schierano

Libero arbitrio e la strada della coerenza per le liste civiche "La Nostra Gallarate 9.9" e "Borgo sindaco" che scelgono di non appoggiare nessuno dei due sfidanti al ballottaggio del 19 giugno.

Nessuna indicazione di voto dai capogruppi delle liste civiche “La nostra Gallarate 9.9.” e “Borgo sindaco”. I due sfidanti Cassani e Guenzani, se la giocheranno, così sembra, ad armi pari al ballottaggio del 19 giugno.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.