L’urlo di Salvini: “Stop tasse e Reddito di Cittadinanza”

Giornata nel varesotto per il leader della Lega, in tour tra Busto Arsizio, Gallarate e nel capoluogo. Su quota 100: "Non si tocca"

È cominciata alle 15.30 e si è conclusa 4 ore dopo nella piazza del Tribunale di Varese la giornata di Matteo Salvini nelle nostra provincia.

Prima il blitz elettorale a Busto Arsizio, a sostegno del candidato sindaco Emanuele Antonelli. Poi la sosta a Gallarate per lanciare il (ri)candidato Andrea Cassani.

Infine, il gran finale a Varese, in piazza Cacciatori delle Alpi, dove il “Capitano” ha trovato ad attenderlo tanta gente comune e i big del partito: Giorgetti,Garavaglia,Cecchetti,Fontana, Galli, Candiani e, naturalmente, Matteo Bianchi, candidato sindaco del centrodestra.

Tra i temi su cui Salvini ha maggiormente insistito, le tasse da tagliare. Come? Riducendo la dote del Reddito di Cittadinanza, che permette a troppi lazzaroni di starsene a casa.

Poi il passaggio sulle pensioni: “Quota cento non si tocca”.

Nel servizio trovate alcune dichiarazioni del Segretario Federale.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.