Malpensa, la rivolta di Colombo

Il sindaco di Somma Lombardo manifesta in consiglio regionale

Cartelli, idee chiare e albergatori al seguito. Così si presenta Guido Colombo, in una piovosa mattina di Ottobre, di fronte alla sede del Consiglio reginale, in via Filzi a Milano. “Siamo qui – ha detto il primo cittadino – per difendere il futuro del nostro scalo e di chi ci lavora. Non si tratta di chiudere Linate, ma di equilibrare voli e regole affinché il sogno di Malpensa non venga gettato alle ortiche”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.