Maroni: “Ampliare l’alleanza per evitare l’effetto 2016”

L'ex ministro ha incontrato i militanti della Lega al CircoloBizzozero. Per Varese scommette sulle "piccole cose, che non rimpiazzino i grandi progetti ma li affianchino". E il perimetro della coalizione? "Vorrei ripetere la bella esperienza della lista civica presentata in Regione e chiederei a Marantelli di candidarsi per me"

Arriva puntuale Roberto Maroni, mentre un pugno di militanti e qualche esponente varesino lo aspettano al CircoloBizzozero.

L’incontro che dovrebbe ratificare la sua candidatura a sindaco di Varese è a porte chiuse, ma prima dell’inizio l’ex ministro scambia qualche battuta coi giornalisti, cominciando dalla magra figura rimediata dal centrodestra nei ballottaggi e proseguendo con la sua “ricetta” elettorale per evitare alla sua Lega una caduta analoga a quella del 2016.

“Mi piacerebbe – racconta – mettere in piedi una lista Maroni in salsa comunale, sulla falsariga di quella presentata con successo, in Regione Lombardia”. E chiederei all’amico Daniele Marantelli di candidarsi“.

Nel servizio, la sua intervista.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.