Molina, Campiotti difende il cda

Dopo la "sfiducia" dei consiglieri leghisti, il presidente non le manda a dire

“Basta attacchi politici”. Così Christian Campiotti, presidente della Fondazione Molina, irritato dalla scelta della Lega Nord di sfiduciare i due rappresentanti del Carroccio che siedono nel cda. “I due cda che hanno preceduto quello che io attualmente presiedo, avevano investito 28 milioni di euro in legittime operazioni finanziarie: il Carroccio non ha mai aperto bocca. Come mai tutto questo putiferio scoppia solo oggi, per un investimento altrettanto legittimo e decisamente infieriore?”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.