“No, grazie. In Parlamento non ci vado”

Michele Graglia rifiuta la candidatura offertagli da Montezemolo. E aRete55 spiega perché

In un Paese poco avvezzo alle dimissioni di chi sbaglia e molto abituato ai cambi di casacca e alle rincorse per l’ultima poltrona disponibile, suona stra (e confortante) che vi siano ancora persone capaci di rispondere “No, grazie” di fronte a una proposta allettante come un posto pressoché certo alla Camera dei Deputati. E’ il caso di Michele Graglia, imprenditore e presidente dell’università di Castellanza.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.