“Olona inquinato, i depuratori non c’entrano”

Prealpi Servizi difende l'utilità degli impianti, nonostante l'urgenza degli interventi

“Se il fiume è inquinato non è certo per colpa dei depuratori. Questi ultimi, al contrario, hanno limitato il danno, le cui cause vanno cercate a monte, cioè nella qualità delle acque che centri abitati e attività produttive riversano nell’Olona”. Così i vertici di Prealpi Servizi intervengono nella polemica sulle pessime condizioni del torrente varesino. Rimarcando le conseguenze della fase “eternamente transitoria” in cui versa la gestione provinciale del ciclo idrico.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.