Parcheggi e asili, “Barbare” all’attacco

"Le tariffe dell'amministrazione Galimberti colpiscono i poveri". Così Bison (capolista Lega) e Bini (capolista Grande Varese) attaccano frontalmente i deleteri posti blu, la ("inutile e rischiosa") pista ciclabile di via XXV Aprile e il costo delle scuole per i più piccoli, "foriero di famiglie di serie A e di serie B"

“Le tariffe del PD? Una mazzata sui poveri!”

Non usano mezzi termini Barbara Bison e Barbara Bini, capilista, rispettivamente, di Lega e Grande Varese, le quali hanno unito le forze per attaccare frontalmente le scelte, a loro giudizio inique, quanto a parcheggi a pagamento e asili.

C’è chi fa notare le tariffe schizofreniche in via Monterosa, con parcheggi più salati al mattino e più moderati al pomeriggio; chi, tra i commercianti, protesta per il calo di clientela, spaventata dai posti blu, e chi riafferma la scelta deleteria di via XXV Aprile, con decine di posti auto sostituiti da una pista pericolosa e poco frequentata. Punto, quest’ultimo, su cui le due Barbare non esitano un solo istante e promettono: “Toglieremo la pista e rimetteremo i parcheggi”.

Dopodiché, l’attenzione si sposta sulla iniquità delle tariffe degli asili, azzerate per chi ha i bimbi nelle strutture comunali e intatte per chi, per scelta o per forza, si rivolge alle paritarie.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.