“Provincia indagata dall’ANAC. Fermate tutto”

L'annuncio di Longhin: "L'Autorità vuole fare luce sulle origini di un mio esposto"

Stavolta Giuseppe Longhin non è solo furibondo, è anche preoccupato. “Ieri – annuncia – ho ricevuto per conoscenza una lettera dell’Autorità Nazionale anticorruzione. vi si legge che l’ANAC ha richiesto copiosa documentazione ai vertici di Villa Recalcati e in particolare al segretario generale della Provincia, Ciro Maddaluno, a seguito di un mio esposto. La mssiva reca una data: 16 Novembre. Peccato che il presidente Vincenzi si sia ben guardato dall’informarci. Ora bisogna fermare tutto. A cominciare dal Bilancio”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.