Referendum, Alfieri: “Il PD non vota”

Il segretario regionale dei DEM boccia la consultazione, definita inutile e costosa

“Questo referendum è una mossa propagandistica, che costa più di 50 milioni e non cambia di una virgola le cose”. Così Alessandro Alfieri, numero uno del PD lombardo, boccia la consultazione del 22 Ottobre, spiazzando i propri colleghi dem che stanno invece sostenendo il voto.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.