“RSA Aperta, i Comuni facciano la loro parte”

Parla l'assessore regionale Gallera, che distingue capitolo sociale da necessità mediche

“E’ ora che i Comuni prendano in carico la componente assistenziale prettamente sociale, lasciando in capo a Regione Lombardia unicamente le necessità sanitarie”. Così l’assessore Giulio Gallera spiega i motivi alla base della controversa direttiva che, dal 30 Giugno, ridimensionerà i servizi di RSA Aperta a favore degli anziani invalidi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.