22 mila mascherine a Varese, “Da domani in farmacia”

Il sindaco Davide Galimberti spiega come verranno distribuiti i dispositivi: "Pochi rispetto alla popolazione: restate a casa". Il nodo del prezzo: "Puniremo chi specula"

“A partire da domani mattina le farmacie di Varese cominceranno la distribuzione gratuita delle 22 mila mascherine in arrivo dalla Regione”. Lo annuncia, a Rete55, il sindaco del capoluogo, Davide Galimberti, che precisa: “Questi dispositivi seguono gli oltre 30 mila da noi consegnati, nelle scorse settimane, ad ospedali, RSA e persone anziane”.

Nonostante la Regione autorizzi la fornitura di mascherine anche attraverso supermercati, edicole e tabaccai, a Varese se ne occuperanno solo i farmacisti. “E sia chiaro,precisa il primo cittadino, i dispositivi non dovranno tradursi in una deroga alle ordinanze in vigore: “In una città di oltre 80 mila abitanti, i 22.000 strumenti usa e getta sono, evidentemente, insufficienti: occorre, quindi, centellinarne in maniera oculata la consegna, privilegiando i più deboli e tenendo la barra dritta sulla regina di tutte le regole: restare a casa!“.

E come risponde Galimberti a chi lo accusa di remare contro Regione Lombardia per fare il gioco del Governo? “Sciocchezze – sentenzia – In periodi di emergenza occorre privilegiare il gioco di squadra, proprio come faccio io”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.