Autonomia, Sanità, Olimpiadi. Parla Fontana

Il governatore si dice infastidito dalle esitazioni capitoline che ostacolano la "regina di tutte le riforme". Evento 2026: "Non avremo cattedrali nel deserto"

Intervista ad ampio raggio ad Attilio Fontana, su temi caldi come la riforma dell’Autonomia, la carenza di medici e le opere legate alle Olimpiadi Invernali del 2026. Intervistato da Matteo Inzaghi, il presidente di Regione Lombardia si dice infastidito dai continui ostacoli che gli alti burocrati e una parte della politica continuano a piazzare sulla strada verso la “regina di tutte le riforme”. Tra i tanti vantaggi delle maggiori competenze, l’assunzione di medici: “Ai nostri ospedali ne servirebbero mille, ma lo Stato ci permette di reclutarne solo 150”. Olimpiadi, la magnifica sfida: “Saranno sostenibili e prive di sprechi”, promette il governatore.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.