Bianchi lancia la Grande Varese, con tutto il centrodestra

Il candidato sindaco si impegna a riportare la città al rango di capoluogo, rendendola economicamente più vivace, più attrattiva e ricca di opportunità di vita e di lavoro per i giovani: "Oggi sembra di stare in un dormitorio, dobbiamo risvegliare e rilanciare"

“Una Grande Varese, che risvegli l’attuale città dormitorio, torni ad essere attrattiva e rivolta a un futuro degno del rango di capoluogo”.

E’ la sfida lanciata da Matteo Bianchi, candidato sindaco del centrodestra.

Insieme a lui, gli alleati di una coalizione che si presenta compatta: dalla Lega a Fratelli d’Italia, dalla lista con Forza Italia, Noi con l’Italia e Popolo della Famiglia, a Varese Ideale, in attesa della lista del sindaco, che verrà presentata la prossima settimana.

Nel frattempo, le ambizioni sono ben definite: perché Grande Varese significa rilancio e nove prospettive di vita e di lavoro. “Oggi – afferma Bianchi – occorre farsi una semplice domanda: perché qualcuno dovrebbe venire a Varese? Ebbene, la risposta dovremo dargliela noi, rilanciando la città e rendendola attrattiva, economicamente vivace e a misura di giovani”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.