Case di Comunità, si parte da Tradate

Partita da Varese la serie di incontri organizzati dalla Commissione Sanità per illustrare dinamiche e contenuti della legge di potenziamento del sistema lombardo

Entra nel vivo la legge di potenziamento del sistema sociosanitario lombardo, attualmente in fase di applicazione teorica e pratica. Il primo aspetto si traduce nella serie di incontri organizzata dalla Commissione Regionale Sanità. Al tavolo col presidente Emanuele Monti, nella sede varesina di Regione Lombardia guidata da Elio Carrasi, il direttore generale di ASST Sette Laghi Gianni Bonelli e i medici Paolo Grossi e Tita Castiglioni.

Sul fronte pratico, l’incontro ha affrontato numeri e strategie di una riforma che, come più volte evidenziato, punta a rafforzare i servizi sul territorio.

Primo e più significativo tassello, le Case di Comunità, strutture pensate per l’assistenza medica primaria, attività di prevenzione, ambulatori e consultori. La prima ad essere attivata, già a inizio Aprile, sarà quella di Tradate. Seguiranno Laveno Mombello, Luino, Angera e Varese (in via Monterosa).

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.