“Comuni in tilt, costi alle stelle e poco personale”

Al convegno di UPEL Emanuele Antonelli lancia l'allarme PNRR: "Tempi troppo stretti, materia prime a prezzi inaccessibili, strutture inadeguate e, all'orizzonte, gli immancabili ricorsi. Temo di vedere incompiute"

Lo aveva detto in tempi non sospetti e oggi lo ribadisce fermamente: “La “messa a terra” del PNRR è una missione quasi impossibile“.

Emanuele Antonelli, presidente della Provincia di Varese e Sindaco di Busto Arsizio, interviene a gamba tesa nel convegno di Diritto Pubblico organizzato da UPEL, L’Unione degli Enti Locali, alla presenza di esponenti della Pubblica Amministrazione, tra Corte dei Conti, Consiglio di Stato, Ministero delle Finanze, ANCI e altre realtà di fondamentale importanza.

I costi delle materie prime sono raddoppiati, i comuni sono sotto organico, i tempi di realizzazione sono stretti, ricorsi e lungaggini restano in agguato”.

Così Antonelli riassume i motivi che rendono stretto (anzi, strettissimo) il sentiero che porta al buon investimento delle risorse europee.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.