Contraffazione, nessuna verità

L'attrice Tiziana Di Masi porta a Varese, per la seconda volta, il suo progetto teatrale che semina la cultura della legalità e che desidera trasmettere il senso e il valore del Made in Italy. In cabina regia, Confcommercio

Uno spettacolo originale al 100%, per dire no alla contraffazione. Si intitola TUTTO QUELLO CHE STO PER DIRVI E’ FALSO e ha visto in scena al Teatro Nuovo di Varese l’attrice Tiziana Di Masi, per la seconda volta in provincia. Dopo il successo dello scorso anno, Confcommercio Varese – per conto di Terziario Donna – con la collaborazione di Prefettura, Questura, Guardia di Finanza e  amministrazione comunale, ha organizzato l’evento che ha visto protagonisti 400 studenti in rappresentanza di sei istituti varesini. 

 

Sul palco, oltre alla brava Di Masi, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza , il Generale Marco Lainati; la Presidente del gruppo Terziario Donna Cristina Riganti, Anna Lapini, per Confcommercio e l’avvocato Stefano Andres, esperto di contraffazione. Ad aprire la mattinata, i saluti del Prefetto Enrico Ricci, dell’Assessore al Commercio Ivana Perusin, del Presidente di Uniascom Giorgio Angelucci e del Presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi. A coordinare i vari interventi, la giornalista Chiara Milani. 

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.