Coronavirus, Fontana con mascherina: “Rispetto le regole”

Il governatore risponde agli attacchi di chi lo accusa di allarmismo: "Non è così, sono un esponente istituzionale e ho il dovere di assoggettarmi alle cautele previste"

“Indossare la mascherina non è una scelta di esibizionismo o allarmismo, significa comunicare la possibilità di vivere e lavorare normalmente, prendendo precauzioni a tutela propria e del prossimo”.

Così Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, risponde a chi, nelle scorse ore, ha duramente attaccato la scelta di presentarsi in pubblico, attraverso internet, con il viso coperto da una mascherina. Decisione che, secondo i detrattori, potrebbe accrescere ulteriormente la già elevata preoccupazione dell’opinione pubbliche e provocare spiacevoli ricadute su un sistema economico già a dura prova.

Dalla sua pagina facebook il governatore precisa di essere “assoggettato alle istruzioni operative per gli operatori di servizio sanitario e socio-sanitario regionale, finalizzate a garantire il livello di massima sicurezza in relazione alle condizioni di potenziale e/o possibile esposizione al Coronavirus. Questo atto prevede per un asintomatico con storia di possibile contatto stretto, con un tampone negativo, come nel mio caso, l’ammissione al lavoro con utilizzo di dispositivi per la protezione personale (DPI) con mascherina chirurgica e monitoraggio delle condizioni cliniche”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.