“Esercito a Varese”, lo chiede il sindaco

Galimberti: "Ho chiesto al ministro di inviare i soldati. Il prefetto: "Militari di Malpensa verranno destinati al capoluogo e a Busto Arsizio"

Non credevo che, per convincere la gente a rispettare le regole, fosse necessario coinvolgere l’Esercito. Purtroppo, però, il numero eccessivo di cittadini che insistono nell’uscire di casa senza ragioni fondate mi costringe a inasprimere le misure. Perciò questa mattina ho contattato il Ministro della Difesa Guerini e il viceministro Mauri, chiedendo loro di inviare i soldati anche a Varese”.

L’annuncio è del sindaco Davide Galimberti, a dir poco contrariato dalla presenza ancora massiccia di passanti e conducenti che escono a casa, favorendo la diffusione del coronavirus.

“La nostra Varese – precisa il primo cittadino – è fortunatamente meno colpita di altre realtà lombarde, ma la scarsa disciplina dimostrata da alcuni impone un intervento drastico, per evitare che i numeri di contagi si impenni”.

Nel giro di poche ore, ecco la prima conferma, annunciata dal Prefetto Enrico Ricci: “I 20 soldati attualmente a Malpensa saranno destinati al pattugliamento delle strade di Varese e Busto Arsizio”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.