Fontana in aula: “Indagano chi ha fatto del bene”

Lungo intervento del governatore in consiglio regionale: "Non ho saputo nulla della trattativa tra Dama e Aria fino al 12 Maggio. Dopodiché ho chiesto a mio cognato di trasformare la vendita in donazione"

Oltre un’ora di intervento per Attilio Fontana, Presidente di Regione Lombardia al centro di una bufera mediatica divenuta, nei giorni scorsi, inchiesta giudiziaria (qui i dettagli sull’indagine che lo coinvolge personalmente)

Il governatore, nel brano che Rete55 vi propone in questo servizio, racconta la propria versione dei fatti a proposito dell’ormai famosa vicenda dei camici dell’azienda Dama (di proprietà di Andrea Dini, cognato dell’esponente leghista) e precisa: “Non ho saputo della trattativa onerosa fino al 12 Maggio. Dopo quel giorno ho chiesto a mio cognato di tradurre la vendita in donazione ed ero pronto ad alleviare il mancato introito versando una somma di tasca mia. Purtroppo – chiosa il governatore – il Male è negli occhi di chi guarda“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.