“La cultura post covid? Più autonomia, meno carrozzoni”

Stefano Bruno Galli vede più vicina la conquista lombarda di più competenze: "La legge quadro, seppur evitabile, toglierà qualunque alibi". E la pandemia? "Non ci fossero state le Regioni avremmo vissuto una catastrofe ben più grave"

Ospite di Rete55 Stefano Bruno Galli si dice convinto che l’Autonomia lombarda, nel senso di un numero più ampio di materie che la Regione potrà gestire direttamente, sia più vicina.

“Non per ottimismo”, precisa, bensì per un’analisi oggettiva della situazione”.

Ma come declinare questo obiettivo con ciò che abbiamo appena vissuto e coi nuovi orizzonti?

Se non avessimo gestito la pandemia su base regionale l’Italia avrebbe subito una catastrofe esponenziale. Basti pensare che lo Stato ci deve un miliardo di euro!afferma l’esponente Lega, assessore alla Cultura e docente di Storia delle Dottrine Politiche – E per quanto riguarda il futuro, sul fronte culturale non faremo sconti: massimo sostegno ai progetti che meritano, porta chiusa ai carrozzoni“.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.