Lotta al Covid, ATS: “Abbiamo protetto Varese e Como”

I vertici dell'Agenzia di Tutela della Salute rivendicano l'importanza del ruolo giocato dall'ente, che ha consentito di arginare l'impatto del coronavirus. Majno: "Vado in pensione convinto di aver fatto il massimo per difendere il territorio"

Se il numero di contagi di Varese e Como è tra i più bassi della Lombardia è anche per merito nostro e dell’impegno che il nostro personale ha profuso giorno dopo giorno, dall’inizio dell’emergenza”.

Così Edoardo Majno, direttore sanitario di ATS Insubria riassume la lunga e tormentata guerra al Covid condotta dall’Agenzia di Tutela della Salute e rivendica l’importanza di un ruolo che alcuni hanno invece criticato o sottostimato.

“Dati alla mano, affermano i vertici di ATS, l’area insubrica è stata, anche grazie alla nostra azione, in stretta alleanza con Regione Lombardia e ASST, tra i territori meno toccati dalla pandemia. La guardia, però, deve restare alta”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.