Malpensa, -99%. “Risorgeremo, malgrado Alitalia”

L'aeroporto varesino è passato da una media di 100 mila a poco più di 800 passeggeri al giorno. Claudio del Bianco, SEA: "Non ci interessano gli aiuti, ce la faremo. L'arrivo della low cost ungherese è un buon segno". Resta il nodo del distanziamento in volo

Malpensa è in profondo rosso. Numeri alla mano, la situazione è sconcertante. Lo testimonia Claudio Del Bianco, numero uno delle relazioni esterne di SEA, la società che gestisce gli aeroporti milanesi e che, a Rete55, riassume così il concetto: “Vantavamo una media di 100 mila passeggeri al giorno. Oggi, quando va bene, ne facciamo meno di mille”.

Detto questo, Del Bianco crede nella rinascita: “Dal dehubbing in poi, lo scalo della brughiera si è sempre risollevato da solo e senza l’aiuto pubblico. Ci riusciremo anche questa volta, nonostante i pesi e le misure del Sistema Paese sia sempre lo stesso: “3 miliardi di euro ad Alitalia e zero a tutti gli altri“.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.