Malpensa-Gallarate in 7 minuti: ma c’è chi dice no

Inaugurato al T2 il cantiere che realizzerà i 4,6 km di. Fontana: "Opera fondamentale". A pochi passi, la protesta

7 minuti da Malpensa a Gallarate, su un collegamento di circa 4 km e mezzo più un altro km abbondante di raccordo verso Casorate Sempione.

Partiti dal T2 i lavori di costruzione della ferrovia dovranno concludersi entro la fine del 2024 per un costo di 211 milioni di euro. Di questi, 80 arrivano dal Patto Lombardia, una sessantina dall’Europa, 56milioni dal ministro delle Infrastrutture, 11 da Regione e uno da SEA.

Un’opera fondamentale in termini di mobilità, accessibilità turistica e sostenibilità, afferma il Presidente lombardo Attilio Fontana.

A poca distanza, però, c’è chi protesta: come l’Unione Comitati Malpensa, che per voce di Massimo Uboldi considera la nuova ferrovia il proverbiale colpo di grazia.

O come Barbara Meggetto, leader regionale di Legambiente, preoccupata dall’impatto sul Parco del Ticino, specie in vista dell’ampliamento della Cargo City.

Obiezioni rispettosamente respinte dal delegato all’ambiente della giunta regionale, Raffaele Cattaneo, secondo il quale i rapporto costo-beneficio pende decisamente a favore di questi ultimi, tenendo conto del traffico su gomma che sarà evitato e delle opere compensative a vantaggio dell’ecosistema.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.